Parole di lavoro

Parole di lavoro: imprese e lavoratori nel distretto modenese della meccanica (2009) from filippo tantillo on Vimeo.

Officina Emilia è un “Laboratorio di storia delle competenze e dell’innovazione nella meccanica” promosso dall’Università di Modena e Reggio Emilia. La collaborazione tra Officina Emilia e imprese del territorio nasce per indagare e rendere visibili quegli intrecci fra produzione ed innovazione che nel passato hanno caratterizzato il distretto produttivo della meccanica, e che oggi “fanno” la meccanica nell’area modenese,
proiettandola nel futuro, tracciandone le possibili vie di fuga. Nell’ambito di questa collaborazione c’è un’attività specifica che prevede la raccolta di materiale audiovisivo in grado non solo di restituire materia documentale, ma
di contribuire utilmente alla costruzione di un punto di vista condiviso, un’idea di futuro condivisa, alla quale la stessa OE attribuisce grande rilevanza nella sua mission.

Complessivamente, sono state realizzate 9 videointerviste e una video installazione. Qui viene presentata, a titolo esemplificativo una videointervista di circa 7 minuti.

I 9 video racconti sono costituti prevalentemente da interviste ai lavoratori delle imprese, e in qualche
caso sono stati intervistati anche i titolari.
Le domande sono estremamente semplificate; riguardano la storia e le aspettative professionali e personali dei lavoratori, e indagano anche il mondo relazionale dei singoli, cercando di mettere in luce il ruolo produttivo svolto dal general intellect, cioè dal “sapere sociale locale”, inteso come rete di relazioni che si sviluppano all’interno della fabbrica e nel territorio, e che vengono impiegate per la produzione attraverso i macchinari.
In queste imprese parlare è utile al mantenimento delle competenze, alla comunicazione delle regole e dei valori, alla memoria e alla storia dell’impresa e del suo legame col territorio. Intorno allo scambio di competenze si riorganizza il lavoro delle grandi aziende e la stessa cultura del lavoro. La capacità narrativa come fattore di produzione non è però un dato di fatto: è una “competenza” che ha bisogno di essere coltivata e sviluppata, all’interno delle aziende e del territorio. Nel nostro caso, il far emergere quel general intellect, diffuso in una miriade di micro realtà produttive che è all’origine dell’eccellenza del distretto della meccanica modenese, appare come un’operazione di vasto respiro. E’ infatti all’interno di questo “spazio”di competenze e saperi, che l’indagine narrativa audiovisiva e la comunicazione dei saperi, quelli strettamente intrecciati con le competenze produttive, giocano un ruolo centrale nella riproduzione di quei fattori locali in grado di dare un nuovo senso e un nuova attrattività per il lavoro produttivo. Un lavoro che la capacità narrativa trasforma in “lavoro culturale”.

Le riprese sono state effettuate nei mesi di novembre e dicembre 2008. Quella qui presentata è relativa alla ditta “F.lli Gruppi di Gruppi Davide & C. s.n.c”., di Marano sul Panaro, Modena, che produce componenti per motociclette da competizione.

Parole di lavoro:lavoratori nel distretto modenese della meccanica. Impresa F.lli Gruppi di Gruppi Davide & C.
Videointerviste di Sara Pozzoli e Filippo Tantillo. Officina Emilia 2009

Documenting work
through videos.
A project by Officina Emilia with
nine engineering fi rms in the pro-
vince of Modena

Questa voce è stata pubblicata in my videos. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.